Un sì, un no e una recensione spettinata

“La cantina” di  Thomas Bernhard: decisamente sì! Lo stile di Bernhard mi cattura sempre. E questo romanzo, con il suo procedere a spirale, è un continuo tuffarsi e riemergere dai flutti dello Stige: un respiro e poi giù all’inferno, una fuga in avanti verso la consapevolezza e poi due passi indietro, a descrivere la disperazione […]

Il gelato artigianale esiste ancora?

Il gelato è il re indiscusso delle stagioni più calde. Con quale allegria negli occhi, sia grandi che piccini scelgono i gusti preferiti: un momento di pura felicità sottolineato da sorrisi e visi luminosi. Ma può il gelato sostituire un pasto? Secondo alcuni esperti del settore, la risposta è sì, specie quello di produzione propria che contiene […]

La morte di Noa Pothoven fra etica e fake news

“L’Olanda ha autorizzato l’eutanasia ad una ragazzina di 17 anni”. Questo è uno dei tanti titoli che hanno occupato le prime pagine dei principali quotidiani italiani lo scorso mercoledì. Indignazione e sgomento dell’opinione pubblica nei confronti del “Paese felice” che ha concesso ad una giovane di terminare la sua breve vita attraverso una procedura che in Italia appare ancora come un tabù. Leggi di più a proposito di La morte di Noa Pothoven fra etica e fake news

La poesia oggi: nuovo strumento di denuncia sociale?

Alcuni giorni fa, ho avuto l’occasione di assistere a un evento realizzato dall’Università di Siena. Il tema centrale di questo appuntamento era la poesia. Tantissimi studenti provenienti dalle parti più disparate del mondo si sono esibiti davanti ai propri compagni: hanno letto per loro le poesie che più amano in cinese, persiano, ladino, gaelico. Una […]

Qualcosa sui Lehman – Stefano Massini

Quando ci si approccia a quest’opera senza preparazione, come è successo a me, ci si trova spiazzati da un testo difficile da catalogare: non è prosa, non è poesia, non è testo teatrale, pur essendo l’adattamento successivo della prima stesura di ciò che poi diventò “The Lehman Trilogy”, in scena sui palcoscenici di mezzo mondo. Leggi di più a proposito di Qualcosa sui Lehman – Stefano Massini

Sweet Home Alabama? La settimana buia per le donne

In Italia, la scorsa settimana, l’opinione pubblica si è ulteriormente divisa nell’accesa polemica riguardante la bocciatura della Tampon Tax, la tassa “di lusso” applicata agli assorbenti e ai pannolini. L’Italia, infatti, è il paese con l’aliquota più alta, un 22% rispetto all’Olanda e alla Francia che da pochissimo tempo hanno ridotto questa imposta facilitando la spesa mensile sull’acquisto di beni per la cura della persona. Non appena è stata resa pubblica la notizia della bocciatura dell’emendamento, sul web e sui social si è scatenata l’apocalisse: chi urla al sessismo, chi urla contro l’inoperosità più totale della classe politica prettamente maschile, di tutto insomma. E da donna devo dire che questa volta il trambusto che si è scatenato ha il mio più totale appoggio. Leggi di più a proposito di Sweet Home Alabama? La settimana buia per le donne

Al via la II edizione della Corsa per la Memoria

Domani 18 maggio, alle 9, prenderà il via la II edizione della Corsa per la Memoria, corsa/camminata ludico-motoria di 5 chilometri in ricordo delle vittime delle stragi di Capaci e via D’Amelio e di tutte le vittime innocenti delle mafie. La manifestazione è realizzata nell’ambito dei 15 eventi nazionali di parkrun Italia con raduno alle […]

Il fenomeno Greta Thunberg

Quello che ci vuole ma che in realtà non ci basta. Da circa un anno a questa parte, si è diffuso a macchia d’olio il “fenomeno Greta Thunberg”, il caso della giovane sedicenne svedese diventata il simbolo mondiale della lotta contro il cambiamento climatico. Ricordo di aver guardato dei video l’anno scorso in cui la […]

Il linguaggio della nostalgia II parte

Virginia Calabria continua il suo viaggio nel mondo schizofrenico di Paola; lo fa attraverso l’analisi di un linguaggio fatto di nostalgia, di paura della solitudine e di elementi conducibili all’affetto familiare (mancante, inventato?). Scaricabile gratuitamente dal blog #CasiQuotidiani, l’approfondimento di Virginia nasce durante la preparazione della tesi del master ed ha come location una casa […]

“YOU”, il riflesso di una piaga sociale

Da settembre 2018, Netflix ha reso disponibile sulla sua piattaforma una delle serie più
coinvolgenti e a tratti drammatiche dell’anno. “You” racconta di Joe, del suo amore per i libri e del
suo amore folle ed impetuoso per Beck: lui è un ragazzo docile, premuroso e colto; lei, problematica e
alla ricerca perenne del suo posto nel mondo. Ma Beck scoprirà ben presto che cosa nascondono
quel viso dolce e quelle calde premure. Joe è forse un sociopatico, un assassino malato d’amore? Di certo la storia ci racconta via via di uno stalker molto furbo con manie di protagonismo. Sarà così? Leggi di più a proposito di “YOU”, il riflesso di una piaga sociale