Valérie Perrin e la grazia dei cimiteri

Quando, qualche anno fa, è morta la mamma della mia migliore amica del liceo io non c’ero. Anche se non ci frequentiamo più molto assiduamente, mi è dispiaciuto proprio tanto. Oltre tutto lei mi è stata molto vicina quando io ho perso il mio babbo. Ho pensato spesso quindi a come rimediare a questa mia assenza e qualche tempo dopo, in occasione dell’anniversario, le ho proposto di andare insieme al cimitero.

Non vorrei apparire blasfema, ma ci divertimmo molto, checché se ne possa pensare. Il silenzio, i cipressi, i vasi di fiori da raddrizzare sulle tombe, lo scricchiolio della ghiaia, fecero da sfondo a una lunga passeggiata di ricordi e confidenze. Ci salutammo promettendoci che lo avremmo rifatto. E così è stato.

Conosco persone che alla sola idea del cimitero storcono la bocca o fanno i famosi gesti apotropaici. Per me non è così. Sarà per questo che quando ho iniziato a leggere “Cambiare l’acqua ai fiori” di Valérie Perrin (e/o, 2019) tradotto da Alberto Bracci Testasecca, sono stata subito avvinta dalla lettura. Il romanzo, infatti, è ambientato interamente in un cimitero. Leggi di più a proposito di Valérie Perrin e la grazia dei cimiteri

La svolta – Tim Winton  

Una raccolta di racconti che ho letto con gusto. Strano, perché i racconti in genere non fanno per me. Ci metto tempo ad entrare in una storia e il genere troppo breve mi impedisce di trovare il mio ritmo nella lettura. Stavolta invece, complice la scrittura potente e accattivante, complice il fatto che comunque i racconti sono tutti ambientati nello stesso luogo, complice il fatto che molti personaggi compaiono in più racconti da punti di vista diversi, sviluppando aspetti e completando personalità, sono rimasta intrappolata da queste storie che si incrociano, dalla narrazione asciutta ma non accidentata, dalla crudezza del narratore e dalla profondità del narrato. Leggi di più a proposito di La svolta – Tim Winton  

La Giornata Paralimpica Toscana per la prima volta a Siena

Open day di sport integrato Giovedì 10 ottobre a Siena Domani, 10 ottobre, si terrà per la prima volta a Siena la Giornata Paralimpica Toscana. La manifestazione, organizzata dal Comitato Paralimpico Toscano in collaborazione con il Comune, l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC), il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, i Rotary Club di Montaperti, Siena, […]

Interventi contro l’erosione costiera a Gioiosa Marea

Erosione costiera a San Giorgio di Gioiosa Marea

A quando il ripascimento artificiale?

Le mareggiate che si sono abbattute sulle spiagge di Gioiosa Marea, in provincia di Messina, durante i mesi invernali del 2019 hanno complicato una situazione già grave causata dell’erosione costiera
che, da diversi anni, interessa l’intera area. In particolare, il fenomeno ha compromesso le strutture balneari e ricettive, il sistema viario, il campo di calcio della frazione di San Giorgio (di Gioiosa Marea): la linea di costa è infatti arretrata di alcune decine metri. Leggi di più a proposito di Interventi contro l’erosione costiera a Gioiosa Marea