Fotogallery – Dalla realtà al sogno con la magia del Cirque Reckless

L’ingresso è quello di sempre – un grande tendone bianco, passerelle di legno, copertura con stoffe verdi e rosse, manifesti grandi e piccoli degli artisti – ma le due ore di spettacolo del Cirque Reckless sono inaspettatamente una grande sorpresa, un regalo di spensieratezza dedicato a tutta la famiglia.

Il circo, specie per i più piccoli, è magnetico. Dietro ogni gesto rappresentato sul palcoscenico, i bambini riescono a sognare e ad immaginare mondi diversi eppure possibili, vivi, fatti ora di ventriloqui ed acrobati, ora di ballerine e cantanti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Ma questo spettacolo innovativo, senza animali, sin dal titolo Imagine è pensato proprio per emozionare tutti, per trascinare uomini e donne di ogni età dentro una storia di fantasia, una storia raccontata (un amore che sparisce), cantata (chiunque può realizzare i propri sogni se ci crede), celebrata (attraverso la passione e il lavoro dei componenti del tour).

 

Uno spettacolo dal sapore internazionale – bastino i nomi di Arturo Brachetti per la regia e la direzione artistica, Carlo Triberti per il cast artistico, Roberto Cacciapaglia per la musica “nuova voce narrante” quali garanzia del Cirque Reckless – con una rosa di professionisti provenienti da tutto il mondo e dall’esperienza del Cirque du Soleil.

 

Per chi avesse voglia di farsi catturare dal rombo di motociclette volanti, dal ritmo delle argentine bolas boleadoras, dalla sinuosità di una ballerina sospesa dentro una bolla, dalla “scala libera” il Cirque Reckless continuerà a sorprendere fino al 7 gennaio 2018 sempre all’Ippodromo del Visarno in viale degli Olmi – Parco delle Cascine, Firenze.

Basta decidere di varcare lo specchio dell’immaginazione e, naturalmente, aver pagato il biglietto!

 

 

 

Autore dell'articolo: A cura della Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *