Project manager, il lavoro del futuro

L’associazione internazionale no-profit Project Management Institute che si occupa della divulgazione delle tecniche del Project management ha condotto uno studio secondo il quale, nei prossimi 10 anni, la domanda di project manager qualificati salirà del 33%. Una crescita che significa ben 22 milioni di nuovi posti di lavoro a livello globale.

Carola Adami, fondatrice e CEO dell’agenzia di ricerca e selezione di personale qualificato Adami & Associati, spiega quali sono le funzioni ed i prerequisiti fondamentali per essere un project manager qualificato: “In parole semplici, possiamo guardare al project manager come al responsabile della conduzione operativa di un progetto. Il project manager è quindi il responsabile della qualità del prodotto o del servizio finale, nonché della gestione economica del progetto. È inoltre suo il compito di coordinare i contributi e le azioni di tutti gli attori coinvolti, Stakeholders compresi”.

“I settori in cui, a livello internazionale, c’è una marcata richiesta di project manager spaziano dall’ingegneria, all’Information Technology; dalla finanza, alla sanità ed alla difesa” prosegue Carola Adami. “La grande richiesta di queste professionalità non deve assolutamente stupire: dei project manager preparati e capaci possono infatti trasformare le imprese in entità più leggere e più efficaci, in grado quindi di soddisfare in modo ancora migliore i rispettivi clienti”.

Non esiste un percorso formativo unico o codificato per questo ruolo sebbene le competenze richieste siano tecniche e di business con uno spiccato accento sulle capacità di leadership e problem solving; un approccio economico sembrerebbe quindi il più adatto così come le lauree in ingegneria. Ci sono comunque scuole ad hoc di Business management e Master mirati a formare dei project manager pronti per lavorare in azienda.

Tanta fatica e tante responsabilità ripagati da uno stipendio che dovrebbe aggirarsi intorno ai 55mila euro lordi all’anno per le figure junior ed ai 130mila euro per i project manager più esperti.

 

Autore dell'articolo: Simona Merlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *