Il linguaggio della nostalgia II parte

Virginia Calabria continua il suo viaggio nel mondo schizofrenico di Paola; lo fa attraverso l’analisi di un linguaggio fatto di nostalgia, di paura della solitudine e di elementi conducibili all’affetto familiare (mancante, inventato?).

Scaricabile gratuitamente dal blog #CasiQuotidiani, l’approfondimento di Virginia nasce durante la preparazione della tesi del master ed ha come location una casa di cura della provincia di Torino. L’obiettivo di Virginia è quello di raccontare, tramite l’Analisi della Conversazione, una storia di nostalgia a volte nascosta dal linguaggio della paziente, delle altre costantemente reiterata.

Il linguaggio della nostalgia – Paola Parte II

Autore dell'articolo: Simona Merlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *