Interventi contro l’erosione costiera a Gioiosa Marea

Erosione costiera a San Giorgio di Gioiosa Marea

A quando il ripascimento artificiale?

Le mareggiate che si sono abbattute sulle spiagge di Gioiosa Marea, in provincia di Messina, durante i mesi invernali del 2019 hanno complicato una situazione già grave causata dell’erosione costiera
che, da diversi anni, interessa l’intera area. In particolare, il fenomeno ha compromesso le strutture balneari e ricettive, il sistema viario, il campo di calcio della frazione di San Giorgio (di Gioiosa Marea): la linea di costa è infatti arretrata di alcune decine metri.

Forti disagi e danni economici consistenti hanno toccato sia gli operatori del turismo che i residenti del borgo. Al fine di salvaguardare quindi la popolazione e il territorio, e di tutelare la vocazione turistica di questo tratto di costa,  la Struttura contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, ha indetto una procedura negoziata, velocizzando i tempi, per l’affidamento dei lavori che prevedono la stabilizzazione di un tratto di arenile fortemente eroso dal moto ondoso. Si tratta di una tipologia di intervento che punta al ripascimento artificiale e alla realizzazione di pennelli in massi di lunghezza ridotta.

 

Autore dell'articolo: Simona Merlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *