#Covid19 – Diari dal mondo – Elisa Mariotti da Siena

Questo è quello che vedo ogni mattina quando mi sveglio e apro la portafinestra del soggiorno. Verde, luce, silenzio. Sono circa dieci anni che abito qui e probabilmente non ho mai apprezzato tutto questo, se non il sabato e la domenica mattina. Ma forse no, nemmeno in quei giorni, presa fin da subito a sbrigare tutto ciò che non riuscivo a fare durante la settimana di lavoro. Adesso no, non è più così. Da quando è cominciata questa storia, i giorni sono pressoché uguali, il tempo che mi è sempre mancato adesso ce l’ho, ed è pure troppo. Mi riapproprierò della mia vita, con calma e a tempo debito, ma ora voglio godermi ogni singolo istante, penso, appoggiata alla finestra, con una tazzina di caffè fumante in mano.

Un leggero cinguettio che filtra attraverso il vetro, interrompe i miei pensieri. Silenzio e poi ancora quel dolce richiamo. Un uccellino sembra proprio che abbia deciso di nidificare nella nostra siepe di alloro. La primavera è arrivata, la Natura va avanti, più libera di prima, non aspetta noi, non le siamo indispensabili.

Ricordiamocelo, quando tutto questo sarà finito.

Elisa Mariotti

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Autore dell'articolo: Simona Merlo