Countable and uncountable nouns: mistero risolto!

Sono stata veramente fortunata a tornare a casa per ricaricare le batterie, ma adesso che sono in Sicilia da un po’ è bene che indossi di nuovo “il cappello d’insegnate” per cercare di risolvere un problema frequente: i nomi countable e uncountable (sostantivi numerabili e non numerabili).

Quando studiamo una lingua diversa da quella madre, dobbiamo ricordare di non tradurre, ma di “imparare” questa lingua. Difficile lo so, ma non impossibile! Ai miei studenti dico spesso di dividere il cervello in due: la parte inglese e la parte italiana. È un’arte saper accendere la parte giusta al momento giusto, ma spero di darvi una mano con questo nuovo articolo.

Iniziamo con una parola ben conosciuta dai miei alunni: “Homework” (compiti per casa). In italiano si può dire al plurale, invece in inglese resta sempre al singolare. Ho capito che gli studenti italiani hanno molti più compiti rispetto a quelli inglesi. Infatti ho sentito dire tante volte “sono pieno di compiti”, letteralmente “I’m full of homework”, ma per una persona inglese è difficile capire quest’idea sia per l’immagine, sia perché l’espressione inglese è “I’m snowed under with homework” o “I’ve got tonnes of homework to do”. La frase “compiti per casa” non va confusa con “housework”, vale a dire “compiti/lavori di casa”, tipo “ironing”, (stirare) “dusting” (spolverare).

Oggi disponiamo di tante informazioni, forse troppe; tuttavia è importante ricordare che in inglese sarà sempre “information” (singolare) a prescindere da quante siano. “I looked on the internet for some more information” – “Ho cercato su internet per le informazioni in più”.

Quando avere bisogno di consigli, a chi chiedete? Non importa chi sarà il vostro confidente, in inglese “il consiglio” è sempre singolare. Possiamo dare e chiedere consiglio “I gave him a great piece of advice” (gli ho dato un buon consiglio); “I asked my mum for advice on what to do” (ho chiesto consiglio alla mamma) ma mai nella forma plurale.

Nella materia scientifiche ci sono tante ricerche e tanti studi, però la parola che indica la ricerca in inglese è sempre al singolare: “Research” è quindi non numerabile: “I did lots of research before writing my report” – “Ho fatto tante ricerche prima di scrivere questa relazione”.

Nell’ultimo periodo in Sicilia c’è stata la bella notizia di poter ritornare in zona arancione: “it’s great news”. È sempre un nome singolare e non vuole l’articolo. “News” potrebbe indicare anche il telegiornale: “I saw a really interesting story on the news last night” – “C’era un pezzo molto interessante sul telegiornale ieri sera”.

Non so a voi, ma i miei capelli sono cresciuti moltissimo durante la pandemia! L’ultima volta che sono stata dal parrucchiere era settembre, e ora “my hair is very long”. Un riferimento ai capelli in testa va sempre con il nome e verbo singolare. Però si può dire: “I found two grey hairs when I brushed my hair this morning” – “Ho visto due capelli bianchi nella spazzola stamattina! L’inglese è una bella lingua, no?!

Mentre “people” persone è plurale, “person” persona è singolare. “I saw several people waiting for the bus” – “Ho visto alcune persone che stavano aspettando l’autobus”. “She is a very bright person” – “Lei è una persona brillante”. “Persons” esiste, ma in un contesto molto più formale e quando conosciamo il numero esatto. In un contesto informale è strano usare questa forma.

L’ultimo problema riguarda i nomi astratti: “time” (tempo) “money” (soldi) ed “energy” (energia). In generale esistono così. “I didn’t spend much time doing my homework” – Non ho passato molto tempo a fare i compiti per casa. “I saved lots of money during lockdown” – Ho risparmiato tanti soldi durante il lockdown. “I’m full of energy” – Sono piena di energia.

L’inglese è una lingua contestuale, quindi, c’è bisogno di immergersi in essa completamente. Guardare le serie in inglese con i sottotitoli inglese, ascoltare la musica inglese e cercare di parlare con chiunque appena potete sono scelte molto importanti per “capirla e amarla”. Piano piano, si può fare!

Snippets of English #4

Rebecca Sharp, autrice della rubrica in italiano e in inglese Snippets of English - Pillole di inglese

I was insanely lucky to go home and recharge my batteries. Now that I’ve been back in Sicily for a while, I’m ready with my teacher’s hat on to talk about a common error: countable and uncountable nouns.
We must always keep in mind that we need to learn a language and not just translate. I know it’s difficult, but it’s definitely not impossible! I often say you need to split your brain in two; have an English brain and in this case, an Italian brain. Switching the correct half on at the right time is an art, and hopefully this will give you a hand.

Let’s kick off with a word very familiar with my students, (Homework) “compiti per casa”. In Italian the plural form exists, while in English it will only ever be singular. I’ve learnt that Italian students get far more homework than their English counterparts. I often hear a student is full of homework, “pieno di compiti”, which for an English person is a strange idea to grasp as we would say (“we’re snowed under with homework”) or (“we have tonnes of homework to do”). Homework is not to be confused with housework which I for one do at the weekend and includes ironing “stirare” and dusting “spolverata”.

Nowadays we have lots of, and in some cases too much information at our fingertips. It’s important to remember that in English information is uncountable and always singular regardless of how much there is. I looked on the internet for some more information“ho cercato su internet per più informazioni”.

There are many examples of research being done in science. This is another example of an uncountable noun in English. I did lots of research before writing this report“ho fatto tante ricerche prima di scrivere questa relazione”.

We’ve recently had the brilliant news that Sicily has been downgraded to an ‘orange zone’. News is always a singular noun and needs no article. News may also be used to refer to the evening news on tv. I saw a really interesting story on the news last night“C’era un pezzo molto interessante sul telegiornale ieri sera”.

I don’t know about you, but my hair has grown loads during the pandemic! I last went to the hairdressers in September and now my hair is possibly the longest it’s been since I was a child. To refer to hair on your head, it must always be hair and the singular form of the verb. You can however say “I found two grey hairs when I brushed my hair this morning, “ho visto due Capelli bianchi nella spazzola stamattima”! English is great, isn’t it!

While people is plural, person is always used for just one. I saw several people waiting for the bus“Ho visto alcune persone che stavano aspettando l’autobus”. She is a very bright person“Lei è una persona brillante”. Persons does exist, however it’s rather outdated and used when we know the precise number of people. Using persons in a normal everyday conversation would seem a bit odd.

The final issue is abstract nouns which we have in English; time“tempo”, money“soldi” and energy“energia” for a start. Talking about these in general will result in needing to use this form. I didn’t spend much time doing my homework“Non ho passato molto tempo a fare i compiti per casa”; I saved lots of money during lockdown “Ho risparmiato tanti soldi durante il lockdown”; I’m full of energy “Sono piena di energia”.

English is a contextual language which can make it difficult to get your head round. Immersing yourself in it is key. Watch series in English with English subtitles, listen to English music and try to practise speaking it as much as possible. Slowly slowly catchy monkey!

Rebecca Sharp

Tutti gli articoli (sempre in italiano e in inglese) di Rebecca
Pillole di un nuovo inizio
Le parole inglesi “natalizie”
Pillole di un Natale inglese
Pillole di inglese #2
Are you from London?
Pillole di inglese #1
Pillole di Inghilterra
Worrying for two countries…
Una nuova normalità

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Autore dell'articolo: Simona Merlo