A few dates for your diary

Il significato rimane anche se il giorno cambia

La primavera sta bussando alle porte portando con sé mattine più soleggiate, uccellini che cinguettano e la promessa di un nuovo inizio nell’aria. Poi arriva Pasqua e… il cioccolato! Purtroppo ci ricorda anche un anniversario che nessuno di noi può dimenticare: l’arrivo di “Dumbo” nelle nostre vite. Comunque, una data che noi Britannici non possiamo dimenticare, nonostante cambi ogni anno, è il giorno della Festa della Mamma che sta proprio per arrivare!

Infatti la Festa della Mamma nel Regno Unito arriva prima e cade la quarta domenica di quaresima, tre settimane prima di Pasqua, quindi all’incirca sempre in questo periodo dell’anno. Non ho mai pensato al fatto che questa data possa essere diversa nelle altre parti del mondo. Una scoperta che mi è costata cara! Eravamo in America in vacanza, mia mamma mi ha fatto notare velatamente tutte le pubblicità per la Festa della Mamma e alla fine non ha avuto solo un regalo bensì due. Fortunatamente, lei se li merita tutti!

In Italia la Festa della Mamma si festeggia a maggio, e visto che lei non è mai stata qui in quei giorni, cerco sempre di pubblicare qualcosa su Facebook per farla sentire doppiamente apprezzata (è il minimo dopo aver ricevuto un suo pacco con tutte le migliori bontà inglesi che mi ha mandato solo per farmi sorridere!). Non sono ghiotta di dolci, ma la vista del cioccolato britannico mi ha fatto commuovere!

Anche la Festa del Papà noi la festeggiamo in un giorno diverso dell’anno. In Italia è il 19 marzo. Ricordo di aver festeggiato una volta in Puglia la Festa del Papà con una “missione” assegnatami dalla mia amica Rita. Mi ha sfidato ad andare nel bar vicino alla scuola e chiedere “le Zeppole di San Giuseppe”. Sono riuscita a completare la mia missione e, infatti, poi le abbiamo mangiate accompagnate da un buon caffè! In Inghilterra, la Festa del Papà viene festeggiata sempre di domenica, nello specifico la terza domenica di giugno che, proprio quest’anno, coinciderà con il 21 giugno (mio papà è fortunato: cade proprio un mese prima del suo compleanno!).

Mentre la Festa della Mamma viene festeggiata nel Regno Unito dal 16° secolo e ha radici religiose, quella del Papà è una festa piuttosto recente. Sono stati gli americani a pensare di ringraziare la figura paterna. Nonostante siano tutte feste ormai “commercializzate”, per me sarebbe impensabile non mandare un bigliettino a uno dei miei genitori con un verso creato proprio per toccare il loro cuore, o far crescere la collezione di calze di mio papà o scegliere un mazzo dei fiori perfetto per mia mamma (nella foto con me). E questo pensiero per loro mi accompagna ovunque mi trovi nel mondo.

Un’altra data memorabile, ma con una piccola differenza, è il primo aprile (pesce d’aprile): il nostro “April Fool’s Day”. In entrambi i paesi, il Primo di aprile è il giorno perfetto per scherzare e ridere di tutti. In Italia si attacca un pesce fatto di carta alla schiena di qualcuno. Come insegnante, una burla perfetta sarebbe quella di dire che non ci sono i compiti per casa, solo per rovinare la giornata dei miei studenti con l’esatto contrario! Comunque se se mai vi trovaste in Inghilterra il 1° aprile, ricordatevi di fare lo scherzo che avete in mente prima di mezzogiorno: quelli fatti nel pomeriggio rendono il colpevole uno scemo!

Sono sicura che avete già pensato mille modi per dire alle vostre mamme quanto siano importanti per voi, ma se così non fosse, non è mai troppo tardi! C’è ancora molto tempo per mandare anche un solo fiore alle mamme italiane.

Infine, voglio ringraziare tutte le mie amiche che sono già mamme, che mi hanno “regalato” dei nipoti acquisiti per i quali andare in delirio e quindi buona Festa della Mamma anche a voi!

A few dates for your diary

Spring is just around the corner, bringing lighter mornings, birds tweeting and the promise of fresh beginnings. And Easter, and chocolate! It also marks an anniversary all of us would rather forget, the arrival of “Dumbo” in our lives. A date us Brits must never forget however, even though it changes every year, is Mother’s Day which is fast approaching!

Mother’s Day is celebrated much earlier in the UK, the fourth Sunday of Lent and three weeks before Easter Sunday so always falls around this time of year. Growing up it never occurred to me that this date differs across the world. It was an expensive lesson to learn! During a holiday to America, my mum ‘subtly’ pointed out all the advertisements for Mother’s Day resulting in her receiving not one but two Mother’s Day gifts that year. Luckily, she’s worth it.

Obviously, Mother’s Day is celebrated in Italy in May, so while she’s never been in Italy on the day, I do make sure there’s a Facebook post to make her feel doubly appreciated. After sending me the best selection of goodies to keep me smiling, I’ll be pulling out all the stops! I don’t have a sweet tooth, but the sight of British chocolate brought a tear to my eye!

To keep up with being different, Father’s Day is also celebrated at a different time of the year. Italian Father’s Day takes place on 19th March regardless of the day. I remember celebrating Father’s Day in Puglia with a task from my friend Rita. She sent me to the bar near school to order “Zeppole di San Giuseppe”, which we then enjoyed with coffee after I successfully completed my mission! British Father’s Day is always celebrated on Sunday, specifically the third Sunday in June and this year falls on 21st June. This makes my dad lucky this year as it falls an exact month before his birthday!

While Mother’s Day has been celebrated in the UK since the 16th Century and has religious origins, Father’s Day is relatively new, and it was in fact America who led the way to give praise and thanks to father figures. While every holiday has become commercialised, the idea of not sending either of my parents a card to pull at their heartstrings, adding to my dad’s sock collection or choosing a lovely bouquet of flowers for my mum doesn’t bear thinking about wherever I am in the world.

Another memorable date which has a slight difference is April 1st. Referred to by us Brits as April Fool’s Day, but known here as “Pesce d’aprile”, April fish. In both countries it’s a day to play pranks and have a laugh at somebody else’s expense. There is a theory of a paper fish being attached to people’s backs here in Italy. As a teacher a good prank would be telling the students they had no homework, only to ruin their day with lots of homework! Particularly important to remember, should you find yourself in the UK on April 1st, make sure you play the prank before midday. Any jokes played in the afternoon result in the perpetrator being a fool!

I’m sure those of you reading this will have remembered to remind your mums just how important they are but if not, it’s never too late! There’s lots of time for the Italian mums. And a huge shoutout to my ‘mum friends’ who have given me nieces and nephews to swoon over, happy Mother’s Day.

Rebecca Sharp

Autore dell'articolo: Simona Merlo