“Viaggio nell’anima”, la mostra per chi sceglie di disconnettersi

Si inaugura oggi alle 18.30 “Viaggio nell’anima – Journey into the soul”, la personale di pittura del senese Daniele Zacchini, visitabile fino al 13 ottobre al sesto piano del Complesso Museale del Santa Maria della Scala a Siena. La mostra di Zacchini è un vero e proprio itinerario per tappe emozionali che invita alla contemplazione, all’intimità con al centro il tema del viaggio.

Daniele Zacchini, che da sempre usa la spatola come strumento principale del suo gesto creativo, coinvolge il visitatore in un’esperienza evocativa fatta di colori, ma non solo: dalla neve a New York, alla fioritura dei ciliegi a Hanami, dalle strade di Chicago, alla notte di Djerba e ancora Venezia, Positano, Napoli, le isole della Grecia, Zacchini offre un “taccuino” di tappe dipinte. Nei suoi 25 quadri, i “paesaggi” diventano stati d’animo, itinerari anche spirituali in cui perdersi e ritrovarsi a modo proprio.

L’allestimento, curato da Andrea Milani e Stefano Neri, suggerisce e amplifica il senso di movimento continuo, ma in modo diverso dalla frenesia tipica della narrazione dei viaggi virtuali “social”. Qui il coinvolgimento è diretto e invita alla “trasformazione”, a intraprendere un viaggio interiore tramite una disconnessione necessaria che dilata il tempo.

La mostra, il cui accesso è incluso nel biglietto di ingresso al museo, è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso alle 18.15).

Autore dell'articolo: Simona Merlo