Facce da BLOG

Facce da Blog

Cosa? Un blog. Dove? Online ovviamente. Gestito da chi? Da due giornaliste + 2, dove è proprio il +2 a regalare ai lettori un valore aggiunto a sorpresa. Su che cosa? Su argomenti suggeriti, forse inventati (lo scopriremo insieme), sui Casi di ogni giorno, su ciò che fa piangere e ciò che fa ridere. Sull’arte, l’amore, i viaggi, lo sport, le tecnologie. Su di noi, esseri umani, selvaggi in una jungla di informazioni. Perché? Per il nostro viaggio.

Elena Casi

Faccio la giornalista da più di dieci anni perché ai fornelli sono una frana. Se avessi avuto il dono della lungimiranza avrei fatto un corso di cucina in Scozia e adesso lavorerei fianco a fianco con Gordon Ramsay. Invece, negli anni, ho preferito il cinema, la musica, i reportage video-fotografici, il giornalismo di inchiesta. Però vi giuro, ho imparato a cucinare l’uovo alla coque: difficilissimo!

Simona Merlo

Contro la minaccia di venir addormentata per sempre se punta da un fuso incantato, ho deciso anni fa di abbandonare ogni velleità sartoriale e di dedicarmi alla creazione di storie; e cosa c’è di più fantasioso della realtà? Principi azzurri stupitemi superando mille e più prove maledette, e dolci principesse volate alto oltre gli stereotipi in cerca di verità.

Maura Martellucci

Non sono nata a Siena, lo sanno tutti, non ho l'I726 alla fine del mio codice fiscale. Ma come tutti sanno amo definirmi “un'immigrata contradaiola”. Quando sono arrivata a Siena ho subito sentito di essere finalmente a casa e, parafrasando una celebre citazione, è stato come se qui ci fossi nata e solo dopo ci fossi venuta. Questo Siena è per me. Casa. Così come la mia casa è il Nicchio, la mia Contrada. Cos’altro? La mia vita, le tappe importanti della mia vita, sono state sempre scandite dalla presenza di un gatto: Napoleone, Zaccaria (il più grande amore), SirGeorge. Loro non ci sono più, ora c’è Serafino (detto gatto birbante) che “mi fa ballare su uno zampino”, per fare anche la rima.

Ariela Faso

La Sirematta nel mondo dei social - è nata e vive a Palermo, e della Sicilia incarna tanto la natura schiva e spigolosa quanto l’accogliente cordialità. Lettrice insaziabile ma esigente, amante del mare in tutte le sue dimensioni, divide il suo tempo libero tra gli incontri enogastronomico/culturali più disparati e le più dissennate letture a bordo della sua amata barca o dovunque la porti la sua voglia di conoscere. Sirena di nome e di fatto, non teme di cantare ai quattro venti il suo apprezzamento o la sua delusione: nessuno sfugge al canto delle sirene!