I consigli di lettura su Casiquotidiani: per ripartire con il libro giusto…

“Un amore” – Dino Buzzati. Recensione di Ariela Faso. Come non restare sbalorditi da una scrittura così ricca, variegata, precisa e interessante, curata e trascinante, a partire dal sintetico e risonante incipit? E infatti, sempre più coinvolta, ammirata e incuriosita ho letto senza problemi di iperglicemia questa “storia d’amore” fuori dai canoni, possibile ma impossibile, […]

#Covid19 – Diari dal mondo – Il dialogo di Elga e Rutz

La sveglia automatica della mattina, fa aprire i miei occhi sempre alla solita ora: 7:28.  Un salto nel letto come se avessi da affrontare i mille impegni di una giornata qualunque, mentre invece il  mio cervello, in automatico, sta organizzando le ore da passare senza sentire il disagio di un giorno NON qualunque. Il mio […]

Le cose che restano – Jenny Offil

In questo suo romanzo d‘esordio Jenny Offil racconta con leggiadria, fantasia e spericolata profondità un rapporto madre-figlia quasi da manuale, dall’amore viscerale alla frattura inscindibile, con uno stile molto più coerente e strutturato rispetto al suo ultimo (Sembrava una felicità) che a mio avviso, con una struttura troppo evanescente fa sentire la mancanza di una […]

“YOU”, il riflesso di una piaga sociale

Da settembre 2018, Netflix ha reso disponibile sulla sua piattaforma una delle serie più
coinvolgenti e a tratti drammatiche dell’anno. “You” racconta di Joe, del suo amore per i libri e del
suo amore folle ed impetuoso per Beck: lui è un ragazzo docile, premuroso e colto; lei, problematica e
alla ricerca perenne del suo posto nel mondo. Ma Beck scoprirà ben presto che cosa nascondono
quel viso dolce e quelle calde premure. Joe è forse un sociopatico, un assassino malato d’amore? Di certo la storia ci racconta via via di uno stalker molto furbo con manie di protagonismo. Sarà così? Leggi di più a proposito di “YOU”, il riflesso di una piaga sociale

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Faber – Tristan Garcia

Non si può non lasciarsi trascinare dal linguaggio altamente evocativo, dalle mille sfumature di questo romanzo in cui la narrativa è solo un pretesto per parlare di filosofia, politica, linguistica, letteratura, denuncia sociale e non so quante altre cose che probabilmente mi sono sfuggite, perché quello di cui ho appena chiuso l’ultima pagina ma la cui copertina non riesco a smettere di guardare è uno dei romanzi più densi e poliedrici che mi sia capitato di leggere. Leggi di più a proposito di Faber – Tristan Garcia

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

After Life: perché la vita è meravigliosa anche nel dolore

After Life, la nuova serie di Ricky Gervais targata Netflix mi ha colpita, emozionata e distrutta. Mille emozioni – talvolta contrastanti fra loro – che mi hanno assalita per tutta la durata della miniserie. Si parla di morte, di depressione, di dolore. Ma anche di vita, di felicità, di speranza. After Life *spoiler alert* parla di questo, parla di vita vera, di situazioni che ognuno di noi ha affrontato o che sta affrontando. Leggi di più a proposito di After Life: perché la vita è meravigliosa anche nel dolore

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Dolore – Zeruya Shalev

Niente a che vedere con tutto quello che mi sarei aspettata. Una scrittrice israeliana apprezzata da Amos Oz e spesso paragonata ad Abraham Yehoshua, un titolo durissimo, un argomento profondo: tutto lasciava ben sperare, così non ho avuto dubbi quando l’ennesima offerta lampo si è proposta ai miei occhi, e con curiosa frettolosità non ho esitato a “comprare con un click”. Leggi di più a proposito di Dolore – Zeruya Shalev

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0