Arte e rimbalzi #2

Quell’anno era passato velocemente tra gli infiniti impegni che Elga ed io abbiamo tra teatro e contrada; infatti arrivò dicembre che neanche avevamo pensato ai regali di Natale. Un freddo incredibile, gonfie di imbottiture, cappelli e guanti, passeggiando per la strada, il nostro discorso virò sul da farsi per il 31 dicembre, la notte più […]

Renegade Sun (Brexit), online il video ufficiale

Renegade Sun (Brexit) è il video estratto da Wagon Songs, ultimo album della band Stolen Apple, uscito in digitale e cd edizione limitata il 21 febbraio scorso. noWareArt, sulla forza rock trascinante del brano, ha realizzato il video usando strumenti ottici non convenzionali. Brexit, la canzone del sole rinnegato, ci coinvolge in modo quasi aggressivo […]

A proposito di letture, arriva L’EliCa: progetto di narrazione permanente

L’EliCa dei Racconti – Generatore di storie e di emozioni è un nuovo progetto di narrazione nato dall’incontro tra Elisa Mariotti, scrittrice, e Caterina Angelica, fotografa e appassionata lettrice. Insieme hanno deciso di dedicare a CasiQuotidiani, la lettura di  “Niente succede per caso” (un estratto) che fa parte de “La verità nello specchio e altri […]

MoMa, cataloghi e foto delle mostre scaricabili gratis

Il famosissimo Museum of Modern Art di New York – il MoMa – ha deciso di aprirsi al web e di mettere online e gratuitamente oltre 65mila foto ad alta definizione e molti cataloghi delle mostre che ha organizzato nel corso degli anni. Fondato nel 1929, il MoMa ha ospitato nelle sue sale più di […]

Tutte le novità de “Il Mercato nel Campo 2018”

Il Natale sta per arrivare e già dal primo dicembre a Siena si respira aria di festa. “Il Mercato nel Campo” che rievoca il “mercato grande” medievale già descritto nel Costituto Senese del 1309, infatti, non solo segnerà l’inizio di dicembre, ma darà il via ad una stagione ricca di eventi e di emozioni: dal 6 dicembre al 6 gennaio La Fortezza Medicea, infatti, ospiterà il “Regno di Babbo Natale” mentre ai Giardini della Lizza ci saranno attrazioni e mercatini con la torre panoramica e la pista del ghiaccio. Leggi di più a proposito di Tutte le novità de “Il Mercato nel Campo 2018”

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

La venere di Urbino – Bernard Malamud

Innegabile la perizia tecnica di Malamud, che in questo breve romanzo composto da sei racconti raccoglie tutti gli stili, tutti gli stereotipi, tutte le stravaganze e tutti i riferimenti artistici che riesce a riunire: troppo contenuto, secondo me, per una struttura che a volte scricchiola rischiando di cedere. Leggi di più a proposito di La venere di Urbino – Bernard Malamud

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Who is Alessandro Leggio?

Per il ragazzo, amante delle mappe e delle stampe,
l’universo è pari al suo smisurato appetito…
con l’inizio della più lunga poesia de “I Fiori del male” di Baudelaire vi presentiamo l’artista italiano Alessandro Leggio che ha osservato e osserva il mondo con lo sguardo di chi è sempre in movimento. Di origini siciliane, è nato a Ragusa il 16 febbraio del 1983, ha lasciato Palermo subito dopo aver conseguito la laurea all’Accademia di Belle Arti del capoluogo siciliano. Un inizio brillante quello durante il percorso di studi, offuscato però dalla necessità di Alessandro di spostarsi verso mete più promettenti. Vive, infatti, da oltre 7 anni in Inghilterra e sebbene nei suoi lavori emerga spesso la contrapposizione terra di origine/crescita tramite l’altrove e nonostante lavori sempre nel mondo delle arti, la sua stessa scelta di arricchimento lo ha quasi costretto ad una pausa forzata. Ma l’umiltà e lo studio costante aiutano i talentuosi.

“To the child who is fond of maps and engravings,

The universe is the size of his immense hunger…”
With the beginning of the longest poem of “Le Fleurs Du Mal” by Baudelaire, we introduce to you the artist Alessandro Leggio, which observed and keeps observing the world with the gaze of who is always in movement. His origins are from Sicily, he was born in Ragusa on 16th of February 1984, he left Palermo after his graduation in Fine Arts at the Accademia di Belle Arti of Palermo. A promising beginning of career during his study path, blurred by his need of finding more promising places for his career. He has been living  for more than 7 years now in the United Kingdom and, despite in his practice, it usually emerges a contrast between what represents his home land and his growth. He decided to work in the arts, however, his choice confined him away from the art world as an artist and forced forced him to take a little break. But the humbleness and the constant study helps those who are talented.

 

Leggi di più a proposito di Who is Alessandro Leggio?

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Zakslice, l’arte senza pregiudizi

Zakslice – marchio d’Arte, un progetto innovativo nato dall’unione artistica di Daniele Zacchini, pittore e Andrea Lensini, fotografo, è un punto di riferimento per chi sceglie l’arte come parte integrante del proprio vivere quotidiano. Ma in che modo i due artisti sono riusciti ad integrare i diversi modi di vedere (e vivere) il mondo e l’arte? Ce lo racconta proprio Daniele Zacchini. Leggi di più a proposito di Zakslice, l’arte senza pregiudizi

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Una mostra da “toccare” al Santa Maria della Scala di Siena

Che cos’hanno in comune il Santa Maria della Scala di Siena, il Glucksman, University College Cork in Irlanda e il Muzej suvremene umjetnosti Zagreb, in Croazia oltre a essere sedi museali di eccellenza? La mostra da “toccare” dal titolo Josef and Anni Albers. Voyage inside a blind experience. Leggi di più a proposito di Una mostra da “toccare” al Santa Maria della Scala di Siena

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

“Le armi, i cavalli e l’oro”, chi era Giovanni Acuto?

Il 14 marzo 1394 moriva il condottiero John Hawkwood, il cui nome era stato italianizzato in Giovanni Acuto. Era nato in Inghilterra, a Sible Hedingham, in un anno intorno al 1320. Siena ci aveva dovuto fare i conti ripetutamente, perché l’Acuto era stato, per una parte notevole della sua vita, al servizio di Firenze e, nelle numerose guerre che, nel Trecento, si erano combattute fra le due città (sia direttamente, sia per “interposto nemico”), l’Acuto aveva ripetutamente devastato le campagne senesi, tanto nel corso di regolari campagne, quanto attraverso i raid che le compagnie militari effettuavano in proprio quando, finita la condotta con una città o un signore, si “servivano da sole” razziando il primo territorio che trovavano. Leggi di più a proposito di “Le armi, i cavalli e l’oro”, chi era Giovanni Acuto?

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0