#Covid19 – Diari dal mondo – Irene Calabria da Gioiosa Marea (ME)

Cosa non è stato detto del VIRUS. È palese che la paura della malattia, di questa grande e intangibile mostruosità, ci è piombata addosso portando con sé tantissime (troppe?) informazioni, vere o no, che ci hanno a loro volta travolto. Ci siamo ritrovati in mezzo a confusione, paura, incertezza. I timori più grande che da […]

Voci del verbo andare – Jenny Erpenbeck

Smarriti nell’insensatezza delle frontiere europee, intrappolati dalla follia delle leggi tedesche, i migranti africani a Berlino declinano il verbo andare in tedesco una prima volta, ma per motivi contingenti sono costretti a sospendere le lezioni e quando possono riprenderle hanno dimenticato tutto e devono ricominciare dalla declinazione del verbo andare, e dopo essere andati avanti e indietro tra l’Italia e la Germania, tra un ricovero e un centro di accoglienza, cambiando quartiere nella stessa Berlino che è come cambiare città, si ritrovano punto e da capo: andare, andai, andato. Leggi di più a proposito di Voci del verbo andare – Jenny Erpenbeck

Share and Enjoy !

0Shares
0 0