Quali sorprese alla Milan Games Week?

Dal 27 al 29 settembre, Fiera Milano Rho ospiterà la nona edizione del Milan Games Week powered by TIM, il principale consumer show videoludico italiano, promosso da AESVI, l’associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, e organizzato da Fandango Club, società specializzata nell’organizzazione di grandi eventi. Nel 2018 Milan Games Week ha registrato ben […]

Caterina e l’intelligenza artificiale al servizio dei cittadini

Che cos’è l’intelligènza artificiale? Secondo la definizione riportata online dall’enciclopedia Treccani, l’intelligènza artificiale (IA) è la disciplina che studia se e in che modo si possano riprodurre i processi mentali più complessi mediante l’uso di un computer. Tale ricerca si sviluppa secondo due percorsi complementari: da un lato l’IA cerca di avvicinare il funzionamento dei […]

Impazza “Uomo tana” di Tiger Dek, e tu che tipo di uomo sei?

Chi nasconde quella maschera… Tigre!? No, non ci stiamo rituffando nel famoso manga giapponese scritto da Ikki Kajiwara e illustrato da Naoki Tsuji, anche se la voglia di cantare a squarciagola tutta la sigla realizzata da Giorgio Vanni è forte. Stiamo parlando di Tiger Dek, l’uomo tigre italiano, cantante e “cavaliere misterioso che veglia sulla […]

Perché leggere “Il Palio di Siena. Una festa italiana”, il nuovo libro di Duccio Balestracci

Dopo aver ascoltato un’articolata presentazione sul nuovo e quanto mai interessante libro del professore Duccio Balestracci – “Il Palio di Siena. Una festa italiana”, edito da Laterza -, e aver colto tutta l’elettricità che si respira in città a ridosso del Palio del 2 luglio, rifletto su questa dimensione di una festa italiana (per l’appunto), eppure unica. Leggi di più a proposito di Perché leggere “Il Palio di Siena. Una festa italiana”, il nuovo libro di Duccio Balestracci

Il gelato artigianale esiste ancora?

Il gelato è il re indiscusso delle stagioni più calde. Con quale allegria negli occhi, sia grandi che piccini scelgono i gusti preferiti: un momento di pura felicità sottolineato da sorrisi e visi luminosi. Ma può il gelato sostituire un pasto? Secondo alcuni esperti del settore, la risposta è sì, specie quello di produzione propria che contiene […]

La poesia oggi: nuovo strumento di denuncia sociale?

Alcuni giorni fa, ho avuto l’occasione di assistere a un evento realizzato dall’Università di Siena. Il tema centrale di questo appuntamento era la poesia. Tantissimi studenti provenienti dalle parti più disparate del mondo si sono esibiti davanti ai propri compagni: hanno letto per loro le poesie che più amano in cinese, persiano, ladino, gaelico. Una […]

Sweet Home Alabama? La settimana buia per le donne

In Italia, la scorsa settimana, l’opinione pubblica si è ulteriormente divisa nell’accesa polemica riguardante la bocciatura della Tampon Tax, la tassa “di lusso” applicata agli assorbenti e ai pannolini. L’Italia, infatti, è il paese con l’aliquota più alta, un 22% rispetto all’Olanda e alla Francia che da pochissimo tempo hanno ridotto questa imposta facilitando la spesa mensile sull’acquisto di beni per la cura della persona. Non appena è stata resa pubblica la notizia della bocciatura dell’emendamento, sul web e sui social si è scatenata l’apocalisse: chi urla al sessismo, chi urla contro l’inoperosità più totale della classe politica prettamente maschile, di tutto insomma. E da donna devo dire che questa volta il trambusto che si è scatenato ha il mio più totale appoggio. Leggi di più a proposito di Sweet Home Alabama? La settimana buia per le donne

Se Dante fosse vissuto ai giorni nostri

“Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una metro oscura,
ché la diritta via per il Bosco Verticale era smarrita”.

Difficile negarlo, quante volte abbiamo pensato di poter vivere anche solo per pochissimo tempo in epoche passate? C’è chi predilige gli anni ’50 per poter rivivere i movimenti sociali rivoluzionari, chi nella Roma Imperiale (sperando di rinascere patrizio ovviamente). C’è chi addirittura si proietta nel futuro, immaginandosi una realtà fatta di auto volanti, teletrasporto, in cui le persone si manifestano attraverso le proiezioni olografiche. Io invece mi soffermo su altro. Una specie di gioco o passatempo che mi aiuta spesso a svagarmi un po’… quello di pensare a come potrebbero vivere i personaggi che hanno segnato la nostra Storia se fossero vissuti ai giorni nostri. Nell’epoca dei Millennials, degli smartphone, della realtà aumentata; delle sorelle Kardashian alla tv, della classe politica a tratti tragi-comica, dei social network e dei selfie. Immaginiamo insieme. Immaginiamo se Dante Alighieri fosse vissuto ai giorni nostri ritrovandosi a scrivere la Divina Commedia oggi. Leggi di più a proposito di Se Dante fosse vissuto ai giorni nostri

Arbitrarietà non solo del linguaggio

L’aderenza al frame teorico dell’Analisi della Conversazione comporta un corollario di scelte metodologiche: la trascrizione rientra fra quelle fondamentali, configurandosi addirittura come «un momento importantissimo del lavoro di un analista della conversazione. Grazie al lavoro di trascrizione che diventiamo sempre più vicini all’interazione che vogliamo studiare, che diventiamo sempre più attenti ai fenomeni che costituiscono questa interazione» (Fele, 2007: 131). Leggi di più a proposito di Arbitrarietà non solo del linguaggio