Su Italo Svevo – Parte #3

In “Una vita “ e “Senilità”, Svevo investiga gli autoinganni di cui i protagonisti si servono per affermare le loro pulsioni inconsce. In Una vita si descrive la vicenda dell’intellettuale piccolo-borghese che si sente diverso dall’umanità meschina che lo circonda: lui che sa il latino, costretto, per vivere, a fare il copista in una banca, […]

Il bambino scambiato – Kenzaburo Oe

Un romanzo libero da ogni schema, che parte in sordina e va avanti in un continuo crescendo di immagini, situazioni e sviluppi, con un ritmo sempre più incalzante. L’elemento autobiografico, che in Oe non manca mai, è stemperato dall’uso della terza persona, ed è ancora una volta una solida base per l’analisi dei concetti più […]

Lacci – Domenico Starnone

Un libro alla Sandor Marai senza la perizia di Sandor Marai, alla Nemirowski senza la potenza di scrittura della Nemirowski. La struttura è tripartita, una prima parte epistolare, la seconda narrativa, la terza epifanica. Avrebbe dovuto essere la forza del romanzo, una specie di visione tridimensionale della realtà, ma in realtà il tutto mi sembra gestito […]

Luce d’estate ed è subito notte – Jón Kalman Stefánsson

Un grumo di case in mezzo allo sterminato territorio islandese e, in questo grumo, un pugno di persone intente a vivere la propria esistenza. Ognuno eroico a modo suo, ognuno con una forte connotazione psicologica e una vena di follia, descritti con una prosa misurata e un’empatia distaccata. Bravo l’autore a creare un rapporto diretto […]

“Mi sentivo come un animale da raccontare”

Giovanni Cangemi (nella foto in b/n), artista di origine siciliana, a Bologna dal 2014, si racconta ancora una volta ai lettori di CasiQuotidiani svelando alcuni dettagli di uno dei suoi ultimi progetti: “Bestiarium”. Lavoro dal titolo enigmatico e arcano, ancora in divenire, racconta un lungo percorso di dolore, un malessere convertito e trasformato in (e […]

A sangue freddo – Truman Capote

Cos’è che determina un capolavoro? Non si può negare che questo sia un caposaldo della letteratura contemporanea, il primo “reportage narrativo” propriamente detto, frutto di un impegno più che notevole da parte dell’autore e oggetto di critiche entusiastiche da ogni dove. Ciò detto, le emozioni che ho provato leggendolo sono state pari a zero, non […]

La casa delle belle addormentate – Yasunari Kawabata

Riconosco il pregio della finissima cesellatura di un personaggio – il protagonista – i cui pensieri e sensazioni emergono man mano che il romanzo si srotola davanti ai nostri occhi come un tatami preparato per la notte. Riconosco la delicatezza delle descrizioni di atmosfere ovattate, che cullano pensieri in equilibrio tra sonno e veglia, vita e […]

Kruso – Lutz Seiler

Le edizioni Del Vecchio mi riservano spesso delle belle sorprese. Stavolta è un autore tedesco che non conoscevo, poeta e saggista rinomato in patria, al suo primo romanzo. Lutz Seiler attinge dalla letteratura classica (Defoe e Mann sopra tutti) per creare un romanzo moderno e innovativo. Un linguaggio evocativo e poetico, a volte impenetrabile, che […]

I consigli di lettura su Casiquotidiani: per ripartire con il libro giusto…

“Un amore” – Dino Buzzati. Recensione di Ariela Faso. Come non restare sbalorditi da una scrittura così ricca, variegata, precisa e interessante, curata e trascinante, a partire dal sintetico e risonante incipit? E infatti, sempre più coinvolta, ammirata e incuriosita ho letto senza problemi di iperglicemia questa “storia d’amore” fuori dai canoni, possibile ma impossibile, […]

#Covid19 – Diari dal mondo – Letizia Lusini da Monteroni d’Arbia (SI)

Forse un giorno guarderò a questa stanza come a qualcosa di lontano nel tempo; e il ricordo si poserà su una mattina come questa. Il suo silenzio, solo uccelli che cantano negli alberi di fronte mossi dal vento calmo, un cielo azzurro come nei quadri, gli oggetti fermi al loro posto, prima che la mia […]