Kruso – Lutz Seiler

Le edizioni Del Vecchio mi riservano spesso delle belle sorprese. Stavolta è un autore tedesco che non conoscevo, poeta e saggista rinomato in patria, al suo primo romanzo. Lutz Seiler attinge dalla letteratura classica (Defoe e Mann sopra tutti) per creare un romanzo moderno e innovativo. Un linguaggio evocativo e poetico, a volte impenetrabile, che […]

I consigli di lettura su Casiquotidiani: per ripartire con il libro giusto…

“Un amore” – Dino Buzzati. Recensione di Ariela Faso. Come non restare sbalorditi da una scrittura così ricca, variegata, precisa e interessante, curata e trascinante, a partire dal sintetico e risonante incipit? E infatti, sempre più coinvolta, ammirata e incuriosita ho letto senza problemi di iperglicemia questa “storia d’amore” fuori dai canoni, possibile ma impossibile, […]

#Covid19 – Diari dal mondo – Letizia Lusini da Monteroni d’Arbia (SI)

Forse un giorno guarderò a questa stanza come a qualcosa di lontano nel tempo; e il ricordo si poserà su una mattina come questa. Il suo silenzio, solo uccelli che cantano negli alberi di fronte mossi dal vento calmo, un cielo azzurro come nei quadri, gli oggetti fermi al loro posto, prima che la mia […]

A proposito di letture, arriva L’EliCa: progetto di narrazione permanente

L’EliCa dei Racconti – Generatore di storie e di emozioni è un nuovo progetto di narrazione nato dall’incontro tra Elisa Mariotti, scrittrice, e Caterina Angelica, fotografa e appassionata lettrice. Insieme hanno deciso di dedicare a CasiQuotidiani, la lettura di  “Niente succede per caso” (un estratto) che fa parte de “La verità nello specchio e altri […]

“La risata, un potente antidoto contro tutte le negatività”

Alessandro Pagani non è soltanto il batterista del gruppo Rock-Indie fiorentino Stolen Apple, di cui tra l’altro è uscito il 21 febbraio scorso il nuovo album “Wagon Songs”; è anche un fine umorista, un amante del surreale e dell’ironia. E oggi, parlando del suo ultimo libro “500 chicche di riso”, Alessandro (nella foto con il […]

Le cose che restano – Jenny Offil

In questo suo romanzo d‘esordio Jenny Offil racconta con leggiadria, fantasia e spericolata profondità un rapporto madre-figlia quasi da manuale, dall’amore viscerale alla frattura inscindibile, con uno stile molto più coerente e strutturato rispetto al suo ultimo (Sembrava una felicità) che a mio avviso, con una struttura troppo evanescente fa sentire la mancanza di una […]

Valérie Perrin e la grazia dei cimiteri

Quando, qualche anno fa, è morta la mamma della mia migliore amica del liceo io non c’ero. Anche se non ci frequentiamo più molto assiduamente, mi è dispiaciuto proprio tanto. Oltre tutto lei mi è stata molto vicina quando io ho perso il mio babbo. Ho pensato spesso quindi a come rimediare a questa mia assenza e qualche tempo dopo, in occasione dell’anniversario, le ho proposto di andare insieme al cimitero.

Non vorrei apparire blasfema, ma ci divertimmo molto, checché se ne possa pensare. Il silenzio, i cipressi, i vasi di fiori da raddrizzare sulle tombe, lo scricchiolio della ghiaia, fecero da sfondo a una lunga passeggiata di ricordi e confidenze. Ci salutammo promettendoci che lo avremmo rifatto. E così è stato.

Conosco persone che alla sola idea del cimitero storcono la bocca o fanno i famosi gesti apotropaici. Per me non è così. Sarà per questo che quando ho iniziato a leggere “Cambiare l’acqua ai fiori” di Valérie Perrin (e/o, 2019) tradotto da Alberto Bracci Testasecca, sono stata subito avvinta dalla lettura. Il romanzo, infatti, è ambientato interamente in un cimitero. Leggi di più a proposito di Valérie Perrin e la grazia dei cimiteri

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Perché leggere “Il Palio di Siena. Una festa italiana”, il nuovo libro di Duccio Balestracci

Dopo aver ascoltato un’articolata presentazione sul nuovo e quanto mai interessante libro del professore Duccio Balestracci – “Il Palio di Siena. Una festa italiana”, edito da Laterza -, e aver colto tutta l’elettricità che si respira in città a ridosso del Palio del 2 luglio, rifletto su questa dimensione di una festa italiana (per l’appunto), eppure unica. Leggi di più a proposito di Perché leggere “Il Palio di Siena. Una festa italiana”, il nuovo libro di Duccio Balestracci

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Qualcosa sui Lehman – Stefano Massini

Quando ci si approccia a quest’opera senza preparazione, come è successo a me, ci si trova spiazzati da un testo difficile da catalogare: non è prosa, non è poesia, non è testo teatrale, pur essendo l’adattamento successivo della prima stesura di ciò che poi diventò “The Lehman Trilogy”, in scena sui palcoscenici di mezzo mondo. Leggi di più a proposito di Qualcosa sui Lehman – Stefano Massini

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Faber – Tristan Garcia

Non si può non lasciarsi trascinare dal linguaggio altamente evocativo, dalle mille sfumature di questo romanzo in cui la narrativa è solo un pretesto per parlare di filosofia, politica, linguistica, letteratura, denuncia sociale e non so quante altre cose che probabilmente mi sono sfuggite, perché quello di cui ho appena chiuso l’ultima pagina ma la cui copertina non riesco a smettere di guardare è uno dei romanzi più densi e poliedrici che mi sia capitato di leggere. Leggi di più a proposito di Faber – Tristan Garcia

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0