Qualcosa sui Lehman – Stefano Massini

Quando ci si approccia a quest’opera senza preparazione, come è successo a me, ci si trova spiazzati da un testo difficile da catalogare: non è prosa, non è poesia, non è testo teatrale, pur essendo l’adattamento successivo della prima stesura di ciò che poi diventò “The Lehman Trilogy”, in scena sui palcoscenici di mezzo mondo. Leggi di più a proposito di Qualcosa sui Lehman – Stefano Massini

Faber – Tristan Garcia

Non si può non lasciarsi trascinare dal linguaggio altamente evocativo, dalle mille sfumature di questo romanzo in cui la narrativa è solo un pretesto per parlare di filosofia, politica, linguistica, letteratura, denuncia sociale e non so quante altre cose che probabilmente mi sono sfuggite, perché quello di cui ho appena chiuso l’ultima pagina ma la cui copertina non riesco a smettere di guardare è uno dei romanzi più densi e poliedrici che mi sia capitato di leggere. Leggi di più a proposito di Faber – Tristan Garcia

Canto della pianura – Kent Haruf

Dopo Benedizione, che mi aveva catturata per lo stile asciutto e la rudezza dei personaggi, leggere questo romanzo mi è sembrato come visitare un’altra cittadina, una Holt raccontata da un altro. È vero che l’atmosfera è sempre quella: sembra di muoversi nella povere delle strade delle campagne statunitensi, ed anche in questo caso, come in […]

Io non mi chiamo Miriam – Majgull Axelsson

Se l’ennesima storia di Olocausto dev’essere, che almeno sia intensa: è questo che ho pensato, leggendo un po’ delusa, un po’ prevenuta, un po’ incuriosita le prime pagine di questo romanzo. Leggi di più a proposito di Io non mi chiamo Miriam – Majgull Axelsson

“Il racconto del Duomo di Siena” di Alfonso Landi

Il 9 dicembre 1585 viene battezzato a Siena Alfonso Landi, figlio di Pompilio e di Frasia (Eufrasia) Petrucci. Di famiglia nobile fu professore di “Humanitas” nello Studio senese e il suo scritto più celebre è “Il racconto del Duomo di Siena”, la prima vera guida delle opere presenti all’interno della nostra cattedrale. Leggi di più a proposito di “Il racconto del Duomo di Siena” di Alfonso Landi

Quando da una passeggiata nasce un racconto

                                                                           Evasioni

Era quasi primavera ed ero stata invitata a pranzo da un’amica. Una mattina surreale in verità di quelle in cui non capisci il perché ti ritrovi lì, in un luogo dove tutto ti sembra estraneo, dove tu non appartieni a niente. Quelle mattinate in cui pensi: “Meno male ci sono gli amici a cancellare quest’angoscia che sale dal centro dello stomaco e arriva su, in alto, fino alla testa e ti fa sentire senza bussola. Persa. Leggi di più a proposito di Quando da una passeggiata nasce un racconto