Un sì, un no e una recensione spettinata

“La cantina” di  Thomas Bernhard: decisamente sì! Lo stile di Bernhard mi cattura sempre. E questo romanzo, con il suo procedere a spirale, è un continuo tuffarsi e riemergere dai flutti dello Stige: un respiro e poi giù all’inferno, una fuga in avanti verso la consapevolezza e poi due passi indietro, a descrivere la disperazione […]

Dolore – Zeruya Shalev

Niente a che vedere con tutto quello che mi sarei aspettata. Una scrittrice israeliana apprezzata da Amos Oz e spesso paragonata ad Abraham Yehoshua, un titolo durissimo, un argomento profondo: tutto lasciava ben sperare, così non ho avuto dubbi quando l’ennesima offerta lampo si è proposta ai miei occhi, e con curiosa frettolosità non ho esitato a “comprare con un click”. Leggi di più a proposito di Dolore – Zeruya Shalev

Poiché ero carne – Edward Dahlberg

Ancora un libro faticoso. Per fortuna, almeno nella lettura se non nella corsa, ho una resistenza da maratoneta! E per fortuna ho letto e studiato Bibbia e classici greci da giovane, perché altrimenti non so cosa avrei apprezzato di questa opera obiettivamente pesante, carica di riferimenti veterotestamentari e classicheggianti, ma gustosissima, ironica e affascinante, ad avere la forza di stare al gioco. Leggi di più a proposito di Poiché ero carne – Edward Dahlberg

Il senese Tozzi fra i grandi della letteratura italiana

Il 1° gennaio 1883 nasce Federigo Tozzi. Rimasto orfano di madre molto presto, sviluppò un rapporto difficile e conflittuale con il padre, Ghigo del Sasso, padrone di un’osteria all’arco dei Rossi, che Tozzi descrisse come violento e intrattabile. Leggi di più a proposito di Il senese Tozzi fra i grandi della letteratura italiana

Il filo del rasoio – William Somerset MAUGHAM

Maugham è uno dei miei scrittori-rifugio: i suoi romanzi sono sempre una boccata d’aria carica di stile, ironia e lievità. Ma qui si fa un passo avanti: introducendosi in prima persona tra i suoi personaggi e tratteggiandoli con il consueto acume ma con uno studiato distacco e una buona dose di compassione, li rende vivi e reali come non mai. Leggi di più a proposito di Il filo del rasoio – William Somerset MAUGHAM