Nuovo Coronavirus, come tutelarsi e chi contattare in caso di contagio

Ecco i punti da seguire per cercare di limitare le probabilità di contrarre il coronavirus o di contagiare gli altri suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità 1. Lavarsi le mani di frequente utilizzando il sapone o detergenti a base di alcol. 2. Tossire o starnutire coprendosi bocca e naso con il braccio flesso. Quando si utilizzano […]

Siena zona di terremoti. Testimonianze sin dal 1320

Ci raccontano i cronisti che il 16 dicembre 1320 Siena vive uno dei “maggiori terremoti che mai fussero uditi”. Leggere il resoconto è impressionante, infatti, dice: “ed era sì grande il romore per la città di gridare misericordia, che pareva che la città andasse sotto sopra, e tutta la notte la gente andava per le chiese facendo penitenza, e ad ogni ora della notte sonavano le campane del Duomo a martello per li grandi terremoti che venivano; e tutti i frati e i preti, i quali erano per le regole, stavano in orazione e in disciplina a pregare Iddio che levasse questo giudizio, imperocchè molta gente moriva sotto le case, le quali cascavano per li detti terremoti; e molta gente andò ad abitare a Campo ed anco a tutto il prato della Porta Camollia che era pieno di padiglioni e trabacchi”. Leggi di più a proposito di Siena zona di terremoti. Testimonianze sin dal 1320

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0