Per non dimenticare

Il 21 gennaio 1982, intorno alle 10, un commando di Prima Linea (una diramazione delle formazioni armate delle “Brigate Rosse”) composto da sette uomini, rapina uno sportello del Monte dei Paschi in un quartiere residenziale di Siena e, adottando una tattica di fuga non usuale, sale sull’autobus di linea Siena-Montalcino per far ritorno in quello che verrà successivamente scoperto come un covo “logistico” a Buonconvento. Leggi di più a proposito di Per non dimenticare

Il perché dei colonnini in Piazza del Campo

Il 16 gennaio 1808 iniziano i lavori per l’istallazione, intorno a Piazza del Campo, di 71 colonnini, oltre ad altri 19 che vengono posti di fronte al Palazzo Pubblico. Tra i colonnini che, a lavoro ultimato, circonderanno tutta la Piazza, durante i Palii venivano montate delle catene che avevano lo scopo di contenere gli spettatori; […]

Il Carnevale a Siena

  A Siena il Carnevale si festeggiava giocando alla pugna e alla pallonata nel Campo. E se la pugna era una sorta di scazzottata generale praticata sin dal Medioevo, la pallonata era simile, solo che stavolta lo scopo era buttare un pallone, di solito lanciato dall’alto della Torre del Mangia ad inizio partita, nella porta […]

Ford e FISW, un viaggio condiviso verso le Olimpiadi di Tokyo 2020

Al via la partnership tra Ford e FISW, Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard,a supporto della squadra nazionale e delle attività federali nel cammino verso l’appuntamento olimpico. Leggi di più a proposito di Ford e FISW, un viaggio condiviso verso le Olimpiadi di Tokyo 2020

Accademia della Crusca: perché Girolamo Gigli ne fu espulso

Il 4 gennaio 1722 muore a Roma Girolamo Gigli. Nato a Siena il 14 ottobre 1660, da Giuseppe Nenci e Pietra Fazoni, nel 1674, alla morte del padre, viene adottato da un prozio materno, privo di eredi, che gli impose il proprio cognome: Gigli. Letterato, drammaturgo e librettista, Gigli fu membro di varie accademie (Arcadia, Crusca, Intronati, Timidi di Mantova, Accesi di Bologna), ma nel corso della sua vita coltiva gli interessi gli interessi più disparati: dall’agricoltura all’astronomia, fino alla giurisprudenza. Leggi di più a proposito di Accademia della Crusca: perché Girolamo Gigli ne fu espulso

Controversie tra Contrade, le prime risalgono al 1582

Il 3 gennaio 1582 i Quattro Deputati della Festa, nominati dalla Balìa nel 1581, sono chiamati a risolvere alcune tra le prime controversie sui confini tra Contrade. Infatti in questa data devono rispondere alle obiezioni in base alle quali “la casa de’ Braccioni ne l’Arte della Lana è della contrada de l’Ocha e non di […]

Luigi Moriani: giurista eclettico, insegnante innovativo

Il 2 gennaio 1845 nasce a Castelnuovo Berardenga il giurista Luigi Moriani, da Giuseppe, ingegnere, e da Carolina Ferruzzi. Si laurea a Siena in diritto romano nel 1864 e la facoltà reputa la tesi degna di “medaglia d’argento” e stampa (“Della proprietà civile comparata tra il nuovo e l’antico diritto nei suoi elementi costitutivi”, Firenze 1866). Leggi di più a proposito di Luigi Moriani: giurista eclettico, insegnante innovativo

Il senese Tozzi fra i grandi della letteratura italiana

Il 1° gennaio 1883 nasce Federigo Tozzi. Rimasto orfano di madre molto presto, sviluppò un rapporto difficile e conflittuale con il padre, Ghigo del Sasso, padrone di un’osteria all’arco dei Rossi, che Tozzi descrisse come violento e intrattabile. Leggi di più a proposito di Il senese Tozzi fra i grandi della letteratura italiana

Il “giaciglio” di Santa Caterina scoperto a Capodanno

La notte del 31 dicembre 1700 Girolamo Macchi, Scrittore Maggiore dell’ospedale di Santa Maria della Scala, grazie alle sue ricerche e ai suoi studi, scopre il “giaciglio” nel quale la tradizione vuole che Santa Caterina riposasse quando andava ad assistere poveri e malati. La scoperta venne fatta in un locale accanto al carnaio, in un’area […]