Perché “modding” non significa solo modificare

CYBERPUNK 2077 YAIBA KUSANAGI MOD: progetto su richiesta della software house CD PROJECT RED, mod da realizzare e presentare in un contest in coincidenza con la release ufficiale del famosissimo gioco CYBERPUNK 2077. La mod raffigura infatti lo stile di una moto presente nel gioco: la YAIBA KUSANAGI.
MODIFICHE: riverniciatura del case originale; progettazione e realizzazioni carenature e successiva finitura e verniciatura di tutte le parti; realizzazione pedana/base di appoggio del case.

Chi sono gli Italian Extreme Modders? E di che cosa si occupano? A raccontare del mondo del “Modding pc case” e dei progetti futuri di questo gruppo di veri artisti appassionati di computer e gaming è la voce di Umberto Todaro, in arte TodMod, che si è messo a disposizione della redazione di #CasiQuotidiani per soddisfare le curiosità nostre e di chi ci segue (foto di apertura nell’articolo in evidenza – note tecniche: THE JOKER MOD, progetto ispirato a Joker, principale antagonista di Batman, supereroe del mondo dei fumetti DC; reso fedele allo stile di Joker, grazie ai colori e alle grafiche realizzate. MODIFICHE: verniciatura in più strati nello stile di JOKER, per far risaltare il verde delle scritte; realizzazione pannelli e grafiche con stampa uv; taglio laser con dettagli in plexiglass).

* Noi di CasiQuotidiani siamo davvero curiose di questo “nuovo” mondo per appassionati di cui fai parte: il “Modding pc case”. Di che cosa si tratta?
Il Modding pc case è “un’estensione per appassionati” del mondo dei computer, principalmente del settore gaming; la stessa parola “modding” indica modifiche e personalizzazione di un classico computer con l’obiettivo di realizzare così un progetto unico nel suo genere. Ad esempio è tipico andare a realizzare una “Mod” su un tema a discrezione del “Modder” o, in generale, di chi la richiede. E i temi sono davvero infiniti: al centro ci può essere un supereroe legato al mondo dei fumetti, un film, un videogioco, ma anche un’opera astratta.
Le modifiche possono essere sia estetiche che funzionali; un esempio di modifica funzionale è la realizzazione di un impianto di raffreddamento a liquido in grado di dissipare l’intero sistema.

*Quando hai deciso di diventare un “artist” del settore?
Sono entrato a fare parte di questo mondo circa 6 anni fa, è successo tutto per caso. Avevo già accumulato esperienza negli anni passati con la personalizzazione delle moto da strada e così mi è venuta quasi

Umbero Todaro – TodMod

spontaneamente l’idea di personalizzare e modificare il mio pc da gaming (giocare con le console e i pc è una mia passione da sempre: fin da piccolo è infatti uno dei miei passatempi preferiti).
Dopo aver postato le foto delle mie prime realizzazioni, nei vari gruppi social dedicati, mi sono reso conto che i miei lavori stavano suscitando un certo interesse sia nel pubblico che in alcuni brand con cui ormai collaboro da tempo.

*Mi avevi anticipato che non sei più da solo in questa avventura, ma che adesso fai parte di un team: gli ITALIAN EXTREME MODDERS. Qual è la vostra storia?

Franco Martinelli – WARBOY Modding

Dopo circa 3 anni di attività, sono stato contattato da Franco Martinelli e Stefano Sciarpelletti, due modder italiani in arte WARBOY Modding e SAMOD: è stata loro l’idea di formare il TEAM DI MODDERS ITALIANI. Successivamente si sono uniti anche altri 2 modders, Simone Marino e Fabio Perchiazzi, Tech Cave e Tech4Gaming, e un overclocker Massimiliano Parisotto, HARDWARE Numb3rs.

Stefano Sciarpeletti – SAMOD

Ognuno di noi è abile in un settore specifico: dalla verniciatura e aerografia, alla progettazione 3d, watercooling, foto e video editing e Overclock estremo; per cui in ogni progetto c’è il contributo di tutti.

Grazie alla nostra unione abbiamo da subito raggiunto traguardi importanti; per esempio abbiamo collaborato con la software house CD PROJECT RED che ci aveva contattato per partecipare a un contest da far uscire in parallelo con il loro famoso gioco CYBERPUNK 2077; inoltre realizziamo pc personalizzati per giocatori di calcio quali Douglas Costa del Bayern Monaco (vedi foto), Neto Murara del Barcellona; o Influencer come Pow3r, Himorta e abbiamo collaborazioni attive con tantissimi brand come ASUS, MSI, COOLER MASTER, BEQUIET, POWERCOLOR…

Douglas Costa PROJECT: mod realizzata su richiesta in perfetta sintonia con il suo stile grazie all’implementazione del logo e dei vari dettagli legati al giocatore di calcio.
MODIFICHE: verniciatura di alcune parti del case; realizzazione del logo; firma e altri dettagli del calciatore; realizzazione impianto di raffreddamento a liquido.

Simone Marino –
Tech Cave

*Quindi questa passione potrebbe trasformarsi nel vostro lavoro principale?


Ci stiamo lavorando su, probabilmente prima della fine di quest’anno ufficializzeremo la cosa, anche perché abbiamo un bel po’ di progetti in ballo e naturalmente vi terremmo aggiornati!

*Ci sono molte competizioni dedicate al “Modding pc case”: quali sono le più importanti a livello nazionale e internazionale? Ne hai mai vinte?

Fabio Perchiazzi -Tech4Gaming

Oggi in effetti ci sono parecchie “gare” che riguardano il mondo del modding, le più importanti sono COOLER MASTER WORLD SERIES e le INVITATIONAL THERMALTAKE; abbiamo vinto in entrambe le competizioni portando a casa premi importanti e prime posizioni.

Lo stesso è accaduto nelle competizioni mensili, insomma stiamo registrando ottimi risultati. Al momento siamo in competizione per le INVITATIONAL DI THERMALTAKE.

Infine che progetti avete tu e i tuoi colleghi di ITALIAN EXTREME MODDERS nel prossimo futuro?

Massimiliano Parisotto -HARDWARE Numb3rs


Il nostro obiettivo principale, a parte “crescere”, è quello di trasformare la nostra passione in un mestiere vero e proprio. Come già detto, abbiamo molte idee in cantiere e molti progetti già pronti: siamo più che fiduciosi e non vediamo l’ora di metterci in gioco!

Autore dell'articolo: Simona Merlo