Due gelati, i miei nipoti e torno bambina

Una delle cose che amo di più al mondo è fare la zia. Ho due nipoti, la più grande ha 9 anni ed il piccolo quasi 2. Mi piace definirmi una zia non-convenzionale per almeno due motivi. Il primo è che vivo a più di cinque ore di distanza dai miei amati nipotini e quindi non me li posso spupazzare quanto vorrei; il secondo è che non mi comporto quasi mai da zia. Non fraintendete! I bambini adorano stare con me ed io adoro stare con loro quando ne ho la possibilità, ma anziché insegnare ad essere perfettamente educati, il più delle volte mostro come si fanno le facce buffe o i giochi stupidi, cose così insomma, ma non ditelo in giro perché proprio non dovrei. I miei nipoti poi mi imitano sempre, ma vabbè… Leggi di più a proposito di Due gelati, i miei nipoti e torno bambina

Dislessia, questa grande sconosciuta

Che cosa sono i Disturbi Specifici dell’Apprendimento? Può la tecnologia aiutare a creare una didattica davvero inclusiva e, comunque, più accessibile? Ne parla su #CasiQuotidiani Clara Meattini, laureata in informatica umanistica all’università di Pisa, specializzata in tecnologie assistive ed editoria accessibile. Leggi di più a proposito di Dislessia, questa grande sconosciuta

Fotogallery – Dalla realtà al sogno con la magia del Cirque Reckless

L’ingresso è quello di sempre – un grande tendone bianco, passerelle di legno, copertura con stoffe verdi e rosse, manifesti grandi e piccoli degli artisti – ma le due ore di spettacolo del Cirque Reckless sono inaspettatamente una grande sorpresa, un regalo di spensieratezza dedicato a tutta la famiglia.

Il circo, specie per i più piccoli, è magnetico. Dietro ogni gesto rappresentato sul palcoscenico, i bambini riescono a sognare e ad immaginare mondi diversi eppure possibili, vivi, fatti ora di ventriloqui ed acrobati, ora di ballerine e cantanti. Leggi di più a proposito di Fotogallery – Dalla realtà al sogno con la magia del Cirque Reckless