Per non dimenticare

Il 21 gennaio 1982, intorno alle 10, un commando di Prima Linea (una diramazione delle formazioni armate delle “Brigate Rosse”) composto da sette uomini, rapina uno sportello del Monte dei Paschi in un quartiere residenziale di Siena e, adottando una tattica di fuga non usuale, sale sull’autobus di linea Siena-Montalcino per far ritorno in quello che verrà successivamente scoperto come un covo “logistico” a Buonconvento. Leggi di più a proposito di Per non dimenticare

Come finisce il proverbio: “Occhio, che se non fai il tuo dovere…”

Il 4 dicembre 1891 nasce a Siena Aldo Mantovani, detto Bubbolo. Istriciaolo, vetturino, ma anche artista di circo equestre, corre 30 Palii vincendone quattro, due prima della Grande Guerra (nell’agosto del 1911 nel Drago e nell’agosto del 1914 nella Tartuca) e due, a distanza di vent’anni, dopo la fine della Prima Guerra Mondiale (nel luglio del 1926 nella Pantera e, ancora, nell’agosto – che evidentemente gli porta fortuna – del 1931 nell’Oca). Leggi di più a proposito di Come finisce il proverbio: “Occhio, che se non fai il tuo dovere…”

Spari al palasport di Siena: ecco cosa accadde nel 1981

Il 29 novembre 1981 una partita di pallacanestro diventa davvero “infuocata” e al palazzetto ci sono gravi scontri tra le tifoserie (forse i più gravi nella storia della Mens Sana). Si gioca la partita Sapori – Latte Matese Caserta. I tempi regolamentari si chiudono 85-85, con la Sapori che, dopo essere stava avanti di diciassette punti è raggiunta dalla Latte Matese e costretta ai supplementari. Leggi di più a proposito di Spari al palasport di Siena: ecco cosa accadde nel 1981