Quando da una passeggiata nasce un racconto

                                                                           Evasioni

Era quasi primavera ed ero stata invitata a pranzo da un’amica. Una mattina surreale in verità di quelle in cui non capisci il perché ti ritrovi lì, in un luogo dove tutto ti sembra estraneo, dove tu non appartieni a niente. Quelle mattinate in cui pensi: “Meno male ci sono gli amici a cancellare quest’angoscia che sale dal centro dello stomaco e arriva su, in alto, fino alla testa e ti fa sentire senza bussola. Persa. Leggi di più a proposito di Quando da una passeggiata nasce un racconto