L’intervista letteraria

rubrica a cura di Daniela Balsano A Monreale, comune del palermitano, lungo il corso principale c’è un piccolo negozio storico in cui, da generazioni, gli uomini trovano eleganza, morbidezza e stile; le donne, indumenti per esaltare la propria femminilità: lingerie, pigiami, calze riescono a far trascorrere interi pomeriggi senza rendersi conto del tempo che passa. […]

iHERITAGE Living Lab

Progetto strategico cofinanziato dal Programma ENI CBC Mediterranean Sea Basin dell’Unione Europea.Tra gli obiettivi, l’attivazione di un processo di crescita guidato dall’innovazione con il coinvolgimento di un ampio bacino di stakeholder da 6 paesi mediterranei, i Living Lab, la collaborazione industria-università, la creazione di spin-off e di nuovi prodotti [con tecnologie ICT (AR / VR […]

L’ambiente è fine e causa delle mie foto

“Io sostengo che esistono due grandi famiglie di fotografi: quelli che vanno in giro con la fotocamera in cerca dell’immagine e quelli che, invece, l’immagine l’hanno in testa e devono solo ‘crearla’, renderla visibile“, queste parole di Luciano Valentini hanno aperto da Nord a Sud dell’Italia un’interessante riflessione sulla figura del fotografo.A dire la sua, questa volta, è […]

*Non ce n’è Covid. Soprattutto a Palermo*

*ATTENZIONE. Le immagini potrebbero urtare la vostra sensibilità*  Tra il 5 e il 6 novembre 2020, il giornalista Pietro Galluccio trascorre una notte in un reparto ospedaliero Covid a Palermo. Ne condividiamo il video e invitiamo chi ci segue a fare altrettanto.

Il mondo greco e latino secondo Daniela Balsano

Daniela Balsano in sintesi Daniela Balsano è nata a Monreale, in provincia di Palermo, il 16/09/78. Maturità classica, laurea in lettere classiche, abilitazione all’insegnamento in tutte le classi di concorso inerenti all’insegnamento della letteratura italiana, latina e greca, storia e geografia. Diploma di specializzazione in metodologie didattiche. Mamma di un meraviglioso ragazzo di 11 anni. […]

Art and act, concorso artistico in scadenza

C’è ancora tempo per partecipare ad “Art and act”, un concorso artistico promosso dal CESIE, ispirato alle passioni e alle idee di Marie Marzloff, compianta vicedirettrice del CESIE che ha fatto dell’arte, della letteratura e dell’interculturalità le declinazioni della sua vita e del suo lavoro. Il tema del concorso, in scadenza il 15 ottobre, è […]

Who is Alessandro Leggio?

Per il ragazzo, amante delle mappe e delle stampe,
l’universo è pari al suo smisurato appetito…
con l’inizio della più lunga poesia de “I Fiori del male” di Baudelaire vi presentiamo l’artista italiano Alessandro Leggio che ha osservato e osserva il mondo con lo sguardo di chi è sempre in movimento. Di origini siciliane, è nato a Ragusa il 16 febbraio del 1983, ha lasciato Palermo subito dopo aver conseguito la laurea all’Accademia di Belle Arti del capoluogo siciliano. Un inizio brillante quello durante il percorso di studi, offuscato però dalla necessità di Alessandro di spostarsi verso mete più promettenti. Vive, infatti, da oltre 7 anni in Inghilterra e sebbene nei suoi lavori emerga spesso la contrapposizione terra di origine/crescita tramite l’altrove e nonostante lavori sempre nel mondo delle arti, la sua stessa scelta di arricchimento lo ha quasi costretto ad una pausa forzata. Ma l’umiltà e lo studio costante aiutano i talentuosi.

“To the child who is fond of maps and engravings,

The universe is the size of his immense hunger…”
With the beginning of the longest poem of “Le Fleurs Du Mal” by Baudelaire, we introduce to you the artist Alessandro Leggio, which observed and keeps observing the world with the gaze of who is always in movement. His origins are from Sicily, he was born in Ragusa on 16th of February 1984, he left Palermo after his graduation in Fine Arts at the Accademia di Belle Arti of Palermo. A promising beginning of career during his study path, blurred by his need of finding more promising places for his career. He has been living  for more than 7 years now in the United Kingdom and, despite in his practice, it usually emerges a contrast between what represents his home land and his growth. He decided to work in the arts, however, his choice confined him away from the art world as an artist and forced forced him to take a little break. But the humbleness and the constant study helps those who are talented.

 

Leggi di più a proposito di Who is Alessandro Leggio?

Il corto “Parru pi tìa” premiato a Venezia

È palermitano il regista vincitore della III edizione del concorso “I Love GAI – Giovani Autori Italiani” che si è svolto nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il concorso, promosso dalla SIAE in collaborazione con Lightbox, dedicato agli under 40, ha premiato Giuseppe Carleo, 30 anni, per il suo “Parru pi tìa”. Leggi di più a proposito di Il corto “Parru pi tìa” premiato a Venezia