L’intervista letteraria

rubrica a cura di Daniela Balsano A Monreale, comune del palermitano, lungo il corso principale c’è un piccolo negozio storico in cui, da generazioni, gli uomini trovano eleganza, morbidezza e stile; le donne, indumenti per esaltare la propria femminilità: lingerie, pigiami, calze riescono a far trascorrere interi pomeriggi senza rendersi conto del tempo che passa. […]

“La vigna di Renzo”

SECONDA E ULTIMA PARTE “… la vigna o il giardino di Renzo, nella sua sostanza linguistica, è anch’essa un’antitesi, in quanto la si può ridurre, retrocedendo alla sua struttura profonda, a una specie di ossimoro come ‘lo splendore della miseria’. Infatti tanta accurata descrizione non è che un incalzare di immagini crude che rimandano a […]

“La vigna di Renzo”

PRIMA PARTE La natura, il paesaggio, più o meno modificato dall’intervento dell’uomo, sono, nei Promessi Sposi, espressione del mondo poetico e religioso di Alessandro Manzoni. Lo stesso sguardo con il quale lo scrittore studia in profondità l’animo e le azioni dei personaggi, o il più vasto mondo dei fenomeni storici e politici che agitano la […]

Sciascia, scrittore alieno, su Sky Arte

Oggi, 8 gennaio, andrà in onda alle 21.15 su Sky Arte il documentario “Leonardo Sciascia – scrittore alieno”, scritto da Marco Ciriello con la regia di Simona Risi e la voce narrante di Gioele Dix (prodotto da 3D produzione e Sky Arte). Il documentario è diviso in quattro sezioni che riassumono il mondo biografico, letterario […]

Su Italo Svevo – #ultima parte

“La coscienza di Zeno” è un romanzo strutturato per grandi temi, non segue la temporalità degli avvenimenti e il rifiuto cronologico della trama è anche il rifiuto di giudicare gli avvenimenti secondo un codice morale: Zeno dice di amare la moglie eppure la tradisce, ed entrambe le cose nella logica di un’ambiguità d’animo sono vere. […]

Su Italo Svevo – Parte #1

Giovedì 13 settembre 1928, “Il Gazzettino” e la “Gazzetta di Venezia” riferivano di un drammatico incidente d’auto per colpa del quale un certo signor Aron Hector Schmitz (67 anni) sarebbe morto tre giorni dopo non senza aver chiesto, invano, al medico l’ultima sigaretta.Per la Trieste dei traffici e della navigazione, il signor Schmitz era da […]

Teoria delle ombre – Paolo Maurensig

Ancora una volta sono gli scacchi a fare da sfondo a un romanzo affascinante ed elegante, in cui Lisbona è il punto di partenza da cui si dipanano le vicende postbelliche di un’intera Europa che si ridefinisce, tra le luci del processo di Norimberga e le ombre della guerra fredda. Ed è proprio il processo […]

Il bambino scambiato – Kenzaburo Oe

Un romanzo libero da ogni schema, che parte in sordina e va avanti in un continuo crescendo di immagini, situazioni e sviluppi, con un ritmo sempre più incalzante. L’elemento autobiografico, che in Oe non manca mai, è stemperato dall’uso della terza persona, ed è ancora una volta una solida base per l’analisi dei concetti più […]

Lacci – Domenico Starnone

Un libro alla Sandor Marai senza la perizia di Sandor Marai, alla Nemirowski senza la potenza di scrittura della Nemirowski. La struttura è tripartita, una prima parte epistolare, la seconda narrativa, la terza epifanica. Avrebbe dovuto essere la forza del romanzo, una specie di visione tridimensionale della realtà, ma in realtà il tutto mi sembra gestito […]

Luce d’estate ed è subito notte – Jón Kalman Stefánsson

Un grumo di case in mezzo allo sterminato territorio islandese e, in questo grumo, un pugno di persone intente a vivere la propria esistenza. Ognuno eroico a modo suo, ognuno con una forte connotazione psicologica e una vena di follia, descritti con una prosa misurata e un’empatia distaccata. Bravo l’autore a creare un rapporto diretto […]